Getzemani















Stravacca il bicchiere al vecchio
atterrito e stanco...

Il tavolo gnegno da una gamba non vede
stravolte le mani che hanno immaginato un mondo,
stavolta nascondere gli occhi suoi.

-Tu quoque, Jesus, fili mi...-

Bookmark and Share

Commenti

  1. Ci sono delle novità che ho inserito sul blog e che spero usiate... innanzi tutto potete dare un voto alle poesie inserite, cliccando sul numero di stelle corrispondenti al vostro giudizio, e che trovate in fondo ad ogni post... inoltre ho cercato di facilitare le operazioni di commento, ed ora dovreste riuscire a commentare con il vostro qualsiasi account abbiate... per cui divertitevi a lasciare i vostri giudizi.. un saluto...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

(Goethe!) Young Goethe in love (sub ita) un film di Philipp Stölzl (2010)

Poesia: Gli alberi di Franco Fortini

Pied Beauty - La bellezza cangiante poesia di Gerard Manley Hopkins