Onirica Edizioni-Carmine Valendino, Daniela Cattani Rusich, Roberta Borgianni

Onirica Edizioni, casa editrice che da poco ha visto la luce ma che parte da un lungo e meritorio lavoro portato avanti dal sito PoetiKa.it, da alla luce tre raccolte di autori molto validi che ho anche avuto il piacere di conoscere personalmente.
Con loro ho avuto la soddisfazione di partecipare all'antologia POETIKA II-UN'ALTRA POESIA(Onirica Edizioni) per cui è con particolare piacere che vi presento questi loro nuovi progetti.
Una casa editrice giovane ed innovativa da tenere d'occhio.

SUL PRIMO ROSA- Carmine Valendino



"La silloge, infatti, si compone di due capitoli-sequenze che, essenzialmente, tendono a una contrapposizione di toni, vissuti evocativi, colori, pur mantenendo una struttura lirico-narrativa unitaria e consapevolmente controllata.
Il primo, duro, senza possibilità di scampo, in cui il fato, la negazione metaforica del colore, trasfigurata nel nero, estensione gotica della sofferenza e del dover-essere (e nella latenza desiderata del rosso, colore-passione), la tendenza al tragico, seppur smorzata dallo stile poematico, il lutto in sé e fuori-da-sé, governano una materia poetica densa, magmatica.
Il secondo, all’opposto, disteso sia nell’elegia sia nella forza rigeneratrice di Eros, regolato dalla variazione di toni e colori, tra i quali spicca la presenza decisa della tinta rosso-rosa, volutamente chiari come un’alba ingabbiata nella fulgida promessa di stupore: è in questa evoluzione tonale-simbolica che si nota una forte scelta stilisticamente diversa, determinata dal cambiamento esistenziale dell’Autore e dalla necessaria traslazione del sentimento in una sorta di estasi, di mimesi, nella forma-vita della sequenza lirica."

SEGRETA- Daniela Cattani Rusich


"Segreta come libro in continua evoluzione, multiforme e poliedrico, è una dichiarazione di poetica che tratteggia un intento riformulativo del linguaggio secondo schemi mai fissi o dati e che, come tale, rivela altro: ovvero un progetto di estensione del poetabile a ogni aspetto della realtà.
In tal senso la voce della Rusich si allinea a un movimento di scrittura contemporaneo che contempla altri nomi nuovi di spessore, quali Iole Toini, Liliana Zinetti, Daniela Raimondi: con esse l’Autrice condivide il gusto per la rottura-ricostruzione del tessuto poetico in forme liriche diverse e lo scavo delle potenzialità espressive insite nella sensazione del dolore-mancanza; infine rinascita o marchio impresso a fuoco. (...)
Ciò che la differenzia e la rende voce originale è soprattutto la varietas, da intendersi come analisi a tutto tondo dell’emotivo e, contemporaneamente, come forza di sintesi quasi epigrafica, attraverso cui molti testi chiudono in modo netto ma tremendamente dolce la situazione poetica. Questo perché, più ancora che poesie, verrebbe proprio da definire “situazione poetica” la vera forza che soggiace come magma all’esperienza di scrittura della Cattani Rusich."

LABIRINTI- Teresa Borgianni


"L'autrice è uno spirito irrequieto e curioso, donna indomita ma anche fragile e delicata, animata da una grandissima passione per la vita; sensibile e generosa nei confronti di ciò che ama: i cari, la natura, gli animali, la sua terra aspra e dolce alla quale tanto somiglia.E proprio con la sua terra ha un rapporto di scambio vitale reciproco, dal quale trae energie che sa trasmettere agli altri con passione e solarità. Questa sua indole naturalmente gioiosa e spontanea viene trasfusa nelle sue liriche.(...)
La poesia dell’autrice, talvolta, sorprende e sconcerta e questo è un bene, poiché dimostra la propria ecletticità, colpendo con armi affilate, coinvolgendo con straordinaria delicatezza o catturandoci con intrigante sensualità Tutto ciò grazie anche a un lessico allusivo e metaforico e a una costruzione accurata del verso, fatta di ascese e ripidissime cadute nel profondo. Nelle splendide chiuse spesso troviamo la chiave di lettura dei suoi testi.
Labirinti è una breve ma intensa silloge di eccellente esordio."

Post popolari in questo blog

(Goethe!) Young Goethe in love (sub ita) un film di Philipp Stölzl (2010)

Poesia: Gli alberi di Franco Fortini

Pied Beauty - La bellezza cangiante poesia di Gerard Manley Hopkins