Casa Merini: Salvo il Muro Degli Angeli. La poesia (...e la rete) hanno vinto!

Salvato il famoso MURO DEGLI ANGELI nella casa di Alda Merini (1931-2009) in cui sono segnati come su un quaderno moltissimi suoi pensieri, note, disegni, è salvo. Il Comune di Milano, per voce dell’assessore Boeri, l’ha appena comunicato alla figlia di Alda Merini, Barbara Carniti, che pochi giorni fa aveva lanciato l’appello per salvarla dalla ristrutturazione della proprietaria dell’appartamento, in cui la Merini era in affitto da tutta una vita.

Una buona notizia per la conservazione del nostro patrimonio culturale e per la salvaguardia della nostra memoria storica, una risorsa per tramandare il ricordo della grandissima autrice.

Ancora una volta viene dimostrata la forza della rete e dei socialnetwork nel sensibilizzare le istituzioni circa i desideri dei cittadini di non disperdere una testimonianza cosi' viva e tangibile di una vita dedicata alla poesia.

Ringrazio tutti quanti hanno sottoscritto una qualsiasi delle sottoscrizioni nate spontaneamente in questi giorni e che anche questo blog ha, nel suo piccolo, sostenuto e pubblicizzato.

Questo impegno preso dal Comune di Milano ci soddisfa e ci fa sentire, per una volta, ascoltati ed interiormente ricchi.

Nell'occasione auguro a tutti i miei ventique lettori di passare uno splendido Solstizio d'Inverno, con la speranza che queste giornate di festa siano colme della poesia concreta e irrinunciabile degli affetti.



Published with Blogger-droid v2.0.1

Commenti

Post più popolari