Presentazione di Oltre le Nazioni- Antologia in memoria di Vittorio Arrigoni- Roma

Mercoledì, 11 gennaio
presso l'Associazione “Villaggio Cultura” , 
Viale Oscar Sinigaglia, 18-20 - Roma
alle ore 20:00



Verrà presentato il volume Oltre le nazioni

Interverranno Gianmario Lucini, Annamaria Ferramosca, Anna Maria Curci
"Oltre le nazioni " è un'antologia che raccoglie scritti e poesie in memoria di Vittorio Arrigoni, il giovane che ha perso la vita lo scorso anno nel suo servizio di volontariato in Palestina.


La morte di Arrigoni ci fa riflettere sulla precarietà della pace, sulla platealità dell'ingiustizia, sull'arretratezza generale dei Paesi e dei Governi di fronte al cambiamento, al desiderio di libertà degli esseri umani, allo squilibrio di potere fra Stati che ingenera soprusi, paure, ritorsioni, focolai di tensione. E, infine, il colpevole silenzio dell'Occidente, preoccupato soltanto di salvaguardare il proprio stile di vita e che nulla turbi i suoi affari e l'andamento delle borse e dei mercati.
Che cosa può fare l'intellettuale, il poeta di fronte a tutto questo?
Nell'antologia una cinquantina di poeti hanno voluto, con loro testi, testimoniare l'interesse della poesia anche per questi aspetti, apparentemente così "impoetici".

[...]E io credo che l’arte e la politica, sin quando non avverrà che la politica accetterà di condividere questo orizzonte etico, non potranno mai comprendersi – e lo dimostra in primis proprio la politica italiana, che è forse la più miope e la più insensibile all’arte nei Paesi Occidentali., incurante del suo retaggio storico (il 60% del patrimonio artistico mondiale!) e del suo immenso retaggio culturale, nel quale proprio la poesia ha giocato un ruolo storicamente importantissimo e di primissimo piano.
Se le cose stanno così, questa modesta pubblicazione vuole anche essere una provocazione, un monito alla politica (specie quella più becera e arroccata su una cultura di parata e di rimembranza, non di rado ancora ferma alle poche e malferme nozioni apprese svogliatamente sui banchi di scuola), una precisa presa di parte. Questo significa dunque, per gli artisti, quel “restiamo umani” di cui Arrigoni aveva fatto il suo motto, che è anche un “restare veri, giusti, intellettualmente onesti”.
(Gianmario Lucini)

Scritti di Sergio Gallo, Fabrizio Uderzo, Rina Accardo, Maurizio Soldini, Pietro Baccino, Salvatore Lucisano, Cristina Annino, Anna Maria Curci, Alberto Accorsi, Domenico Alvino, Edvino Ugolini, Pietro Roversi, Gianmario Lucini, Maria Patrizia Allotta, Alessandro Ramberti, Lucia Cicchino Visconti, Giancarlo Serafino, Cinzia Marulli, Francesco Di Stefano, Celestino Casalini, Maria Gisella Catuogno, Luisa Colnaghi, Fabia Ghenzovich, Cettina Lascia Cirinnà, Cristiana Lauri, Monica Martinelli, Donato Di Poce, Antonio Spagnuolo, Matteo Bianchi, Monica Ferretti, Arnold de Vos, Alberto Figliolia, Salvatore Violante, Fortuna Della Porta, Lucetta Frisa, Maurizio Tomba,Enrico Marià, Paolo Ottaviani, Davide Morelli, Giovanni Felle, Annamaria Ferramosca,Alberto Rizzi, Piera Giordano, Paola Scarcià, Massimo Pacetti, Flavio Vacchetta, Maurizio Alberto Molinari, Federico Ramaioli.



Commenti

Post popolari in questo blog

(Goethe!) Young Goethe in love (sub ita) un film di Philipp Stölzl (2010)

Poesia: Gli alberi di Franco Fortini

Pied Beauty - La bellezza cangiante poesia di Gerard Manley Hopkins