Poesia festival "La punta della lingua 2012"-serate finali



Ultime due serate per il festival di poesia La Punta della Lingua, giunto alla settima edizione.

TONI SERVILLO, BILLY COLLINS, MARIANGELA GUALTIERI, ALDO NOVE
E ALESSIO BERTALLOT TRA GLI OLTRE 30 OSPITI DEL POESIA FESTIVAL 
NELLA NATURA DEL PARCO DEL CONERO, SOTTO LE ANTICHE GROTTE DI CAMERANO
IN CHIESE ROMANICHE, TORRI E LAZZARETTI SETTECENTESCHI DI ANCONA


Lunedì 25

ore 18.45 - Portonovo, Parco Hotel La Fonte

Le Marche della poesia

Natalia Paci "Pronta in bilico" (Sigismundus, 2012)
Enrico Piergallini "Generazioni" (Sigismundus, 2011)
Presenta Davide Nota

ore 20.30 - Portonovo, Hotel La Fonte

Cena a buffet

ore 22.00 - Portonovo, Auditorium Hotel La Fonte

Facebook Poetry 4ª edizione

Decine di poeti in collegamento da tutta Italia (e non solo) daranno vita, ancora una volta, alla singolarissima sfida in rete della Facebook Poetry. Le regole sono le solite: dati il primo e l'ultimo verso e una lunghezza massima di dieci, produrre, entro il tempo limite di 40 minuti, un testo per l'occasione e postarlo sulla bacheca della Punta della Lingua. Il pubblico in sala (e a casa) potrà sia partecipare che votare il testo più riuscito. La punta della Lingua è già su Facebook e cerca amici.

Martedì 26

ore 10.00 e 16.00 - Ancona, Parco di Villa Beer

Muse col muso?

Piccolo scherzo poetico di e con Alessandra Berardi
Musa autoispiratrice, specialista in buffonerie poetiche e paroliera del programma di Rai 2 L'albero azzurro, Alessandra Berardi introduce i piccoli partecipanti a questa sua lezione-laboratorio ai trucchi e alle invenzioni dei poeti. Un po' di storia e un po' di gioco per scoprire i segreti dell'ispirazione e per scrivere in pieno divertimento e, specialmente, senza fare il muso.
Per bambini dagli 8 agli 11 anni.

ore 21.30 - Ancona, Mole Vanvitelliana

Toni Servillo legge Napoli

Diretto e interpretato da Toni Servillo
Testi di Salvatore Di Giacomo, Eduardo De Filippo, Ferdinando Russo, Raffaele Viviani, Mimmo Borrelli, Enzo Moscato Produzione Teatri Uniti
Toni Servillo legge, canta e interpreta l'anima più vera di Napoli, la città dai mille volti e dalle mille contraddizioni nella quale, da sempre, convivono vitalità e disperazione. Con il carisma e la popolarità che gli garantiscono successi sia in ambito teatrale che cinematografico, Servillo si avventura in un viaggio nelle parole della sua città, da Salvatore Di Giacomo a Raffaele Viviani, passando per Eduardo fino alle voci contemporanee di Mimmo Borrelli ed Enzo Moscato. Un percorso tra passato e presente, lontano dagli stereotipi più obsoleti della napoletanità, che testimonia l'universalità della letteratura partenopea e insieme il bisogno di non rinunciare ad una identità sedimentata da quattro secoli di tradizione.
Lo spettacolo, reduce da una serie di tutto esaurito nei maggiori teatri italiani, ci presenta un Servillo solo in piedi davanti al leggio, che riesce a far rivivere con assoluta maestria, personaggi, situazioni, luoghi, solo con qualche cenno del corpo, delle mani, della testa e soprattutto con una interpretazione ricchissima dei testi, cambiando intonazioni, colori e inflessioni della voce, ora sussurrando, ora amplificando, ora correndo in scioglilingua impossibili, ora con un'intensità che si traduce in comunicazione di un sentimento. In collaborazione con Arci



Commenti

Post popolari in questo blog

(Goethe!) Young Goethe in love (sub ita) un film di Philipp Stölzl (2010)

Poesia: Gli alberi di Franco Fortini

Pied Beauty - La bellezza cangiante poesia di Gerard Manley Hopkins