100 Thousand Poets For Change a Bologna.




100 Thousand Poets For Change a Bologna.

Coordinamento: 

Marina Mazzolani, italiana autoctona amante della diversità.
Pina Piccolo, italo-americana, figlia della migrazione. 
Antar Marincola, somalo-italiano, figlio del colonialismo. 

Gassid Babilonia, iracheno, figlio delle guerra.



Nell’ambito di 100 Thousand Poets for Change, unendosi simultaneamente a 700 iniziative sparse per il mondo in 115 nazioni, i bar, le librerie, i giardini, i luoghi storici di Bologna si aprono a oltre 80 poeti e alla poesia per costruire insieme nuove visioni di un mondo non straziato da guerre, diseguaglianze, ignobili distribuzioni delle ricchezze, sfruttamento insensato della Terra. 
Bologna in mani ai poeti: Sono coinvolti più ottanta poeti in questo evento, poeti famosi e altri giovani, poeti che credono nella possibilità del cambiamento globale, cercano con il loro linguaggio di dimostrare la loro indignazione verso un mondo considerato, erroneamente, libero, democratico e difensore dei diritti umani. 
In tempi di crisi globale l'urgenza di cambiamento a livello sociale, politico ed ecologico si avverte ancora di più ed i poeti , che spesso captano i cambiamenti nello "spirito dei tempi" e lo trasmettono con la perizia dei propri versi possono contribuire in maniera efficace al movimento verso il nuovo.
I poeti hanno sempre scritto e gridato per la pace, i diritti umani, la convivenza universale e tanti altri ideali, ma si faceva sempre in modo personale, o a livello di piccoli gruppi. E' la prima volta, nella storia umana, che i poeti si sono uniti tutti quanti per gridare in coro contro l'ingiustizia, contro le guerre, contro la diseguaglianza, contro il razzismo, contro la fame e contro tutti gli ideali sbagliati di un mondo che ormai sta andando alla rovina. 
I cambiamenti si fanno a piccoli passi, e non si fanno a passi di uragano, perché un uragano lascia sempre disastri dietro. A piccoli passi cerchiamo di cambiare un mondo che è stato cambiato verso il male a piccoli passi. 
A questo appello possono rispondere anche gli altri artisti di tutti i generi d'arte, e tutte le persone che credono nella possibilità del cambiamento, in modo da coinvolgere assolutamente tutti.

Itinerario delle letture poetiche:

Ore 10,00-14,00 Sala Borsa, Piazza Maggiore 
Ore 11,00-12,00 Libreria Coop Ambasciatori, via Orefici 19 
Ore 13,00-14,30 Circolo Vereda, via De’Poeti 2/E.”Poesia per restare umani”, reading di Paul Polansky & Co. 
Ore 15,00-18,30 Bar L’Ortica, via Mascarella 25 
Ore16,00-17,30 Mural “500 anni dalla conquista”, via Zamboni, Piazza Scaravilli, lettura di poesie latino-americane 
Ore 16,30-18,00 Bar Linea, sotto il Palazzo di Re Enzo 
Ore 18,00-20,00 Nuova Arena Orfeonica, v. Broccaindosso 50 
Ore 18,30-20,30 Poeti in cammino, da P. Maggiore a P. Verdi 
Ore 18,00-20,30 Libreria delle Moline, via delle Moline 3/a 
Ore 20,00-23,00 Giardino del Guasto, “Omaggio a PierPaolo Pasolini - una panca, poesia e musica”, con il sax di Guglielmo Pagnozzi
Ore 20,30-23,00 Bar La Scuderia, Piazza Verdi 
Ore 21,00-23,00 Bottega del Mondo “Potosì”, viaMascarella 35/a 
Ore 21,00-24,00 Antico Bar dei Licei, via Broccaindosso 69/A 






SEGUI ED WARNER-POESIA ANCHE SU  facebook!!!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

(Goethe!) Young Goethe in love (sub ita) un film di Philipp Stölzl (2010)

Poesia: Gli alberi di Franco Fortini

Pied Beauty - La bellezza cangiante poesia di Gerard Manley Hopkins