Ed Warner tra gli ospiti di Pecha Kucha Night Lecce




L' Associazione Culturale AFA architects in a farm

è lieta di inaugurare la prima Pecha Kucha Night a Lecce dal tema
 "LA FINE DEL MONDO" 
che si terrà il 20 Dicembre 2012 alle
ore 20:30 nel foyer dei Cantieri Teatrali Koreja.


Cos’è PechaKucha 20x20?
PechaKucha 20x20 è un formato di presentazione semplice nel quale fai vedere 20 immagini per 20 secondi. Le immagini scorrono
automaticamente mentre tu esponi la tua idea.
Cosa sono le PechaKucha Nights?
PechaKucha Nights sono delle riunioni informali e divertenti dove persone creative si incontrano e si scambiano idee, lavori, pensieri,
foto delle vacanze - quasi su ogni tipo di argomento – nel formato PechaKucha 20x20.
Pecha Kucha 20x20 o re la possibilità ad artisti, designers, architetti e chiunque appartenga al mondo creativo di presentare le proprie
opere, progetti e idee.
“Pecha Kucha Night Lecce vuole estendere questo orizzonte, ponendo particolare attenzione a tutte quelle forme di creatività
che vengono messe in atto da persone che pur non facendolo di mestiere, creano continuamente perché vivono
e danno vita.
In questo senso, vogliamo parlare più di racconti e raccontatori, che si ritrovano davanti ad un bicchiere di vino a condividere
sogni, progetti ed esperienze di vita che possono stimolare il dialogo e creare una rete sociale attiva.”
Gli speakers/raccontatori del Vol.1, qui a Lecce, saranno:
ANTONIO BALDARI+LEILA CARLYLE _ La notte nera degli ulivi
HIMITSUHANA _ Inner destruction causes outer creation
MASSIMO COLIZZI _ E guardo il mondo da un oblò: ultimo sospiro di una lavatrice
LORENZO PAPADIA _ Oltre il visibile
FRANCESCA GRECO+VALENTINA RUBRICHI _ Words
Ed Warner+DANIELE PAVESI _ Yen-Ts'ai
ALESSANDRO GENNARO+SUSANNA TUNDO _ Globale e locale: cominciamo dalla ne
SERGIO DE RICCARDIS _ Cose dell’altro mondo
FRANCESCA MIGLIETTA _ Friselleasy, the unconventional fast food
GIANLUCA MARINELLI _ La Rolls Royce di tutte le acciaierie del mondo
Dj set Guinea Melodies
Ogni speaker ha 20 immagini e ha in mano un microfono. Visto che ogni immagine dura 20 secondi ogni speaker ha esattamente 6
minuti e 40 secondi per parlare, fare un rap, cantare, spiegarsi, balbettare, stare zitto, arrossire e ricevere un applauso. Non ci sono presentatori,
i raccontatori si gestiscono in maniera molto naturale, decidendo se per raccontare si avvicinano alla proiezione o preferiscono
restare confusi fra la gente e parlare dal proprio tavolo.
L’obiettivo della serata sarà duplice:
il formato 20x20 farà emergere le diverse realtà delle persone che interverranno sul tema proposto, esponendole ad una maggiore
visibilità; il risultato dell’interazione con le persone presenti alla riunione informale , sarà il punto di partenza per l’ideazione dei temi
e contenuti della serata successiva, in modo da dare forma via via ad una serie di appuntamenti interconnessi. Periodicamente verrà
restituito un elaborato ipertestuale che metterà insieme tutte le informazioni emerse*.
*A tale scopo sarà presente una bacheca come strumento per la raccolta delle informazioni e delle idee che circoleranno durante la serata. In particolare,
la bacheca, sarà costituita da tovaglie di carta, disposte sui tavoli della sala, sulle quali tutti saranno invitati a scrivere o disegnare qualsiasi cosa che per
loro abbia relazione con i racconti che ascoltano o con i commenti già scritti da altri.
Ogni serata prevede la partecipazione di 10/12 speakers/raccontatori. Sarà cura della organizzazione di PKN invitare e selezionare i
partecipanti sulla base del proprio database o su segnalazioni esterne. Ancora più gradita è la candidatura spontanea in virtù della
forte motivazione alla comunicazione.
Chi dirige PechaKucha Nights?
Ogni PKN è diretta da un organizzatore di città (AFA architects in a farm per Lecce). Si tratta di una sorta di stewards, che mantengono
vivo lo spirito di PKN in ogni città. Ogni organizzatore deve avere un suo lavoro regolare e si occupa di PKN solo per l’ispirazione,
l’amore e il divertimento prodotti dalle serate. Spesso essi provengono dal campo della creatività. Gli organizzatori di PKN sono normalmente
supportati da un grande collettivo di volontari e quando questo con uisce in una PKN, si ottiene il meglio. Il PKN globale e
organizzato e supportato da Klein Dytham architecture.
Hanno collaborato all'ideazione di questo volume: Giuseppe Apollonio, Antonio Baldari, Michela Bidetti, Leila Carlyle, Massimo Colizzi,
Corrado D'Elia, Sergio De Riccardis, Ezio Del Gottardo, Chiara Fersini, Alessandro Gennaro, Francesca Miglietta, Lorenzo Papadia,
Massimo Pasca, Valentina Rubrichi, Salvatore Patera, Marco Spinelli, Fabiano Spano, Susanna Tundo, Cantieri Teatrali
Koreja.

Per ulteriori informazioni  http://www.pecha-kucha.org/night/lecce/

SEGUI ED WARNER-POESIA ANCHE SU  facebook!!!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

(Goethe!) Young Goethe in love (sub ita) un film di Philipp Stölzl (2010)

Poesia: Gli alberi di Franco Fortini

Pied Beauty - La bellezza cangiante poesia di Gerard Manley Hopkins