Poesia: L'angelo del povero di Giuseppe Ungaretti



L'ANGELO DEL POVERO

Ora che invade le oscurate menti
Più aspra pietà del sangue e della terra,
Ora che ci misura ad ogni palpito
Il silenzio di tante ingiuste morti,

Ora si svegli l'angelo del povero,
Gentilezza superstite dell'anima...

Col gesto inestinguibile dei secoli
Discenda a capo del suo vecchio popolo,
In mezzo alle ombre...

1942/1946


Poesia di Giuseppe Ungaretti






immagine di Serena Maffia


SEGUI ED WARNER-POESIA ANCHE SU  facebook!!!!!

Commenti